sabato 6 aprile 2013

pizza con farina di riso






Questa pizza nasce da una sfida in cucina, così navigando su internet ho trovato questa ricetta, l'ho presa da giallo zafferano, naturalmente modificata con quello che avevo in casa! 
Leggendo i vari commenti nel web non mi aspettavo che il risultato fosse accetabile. Effettivamente è ben lontana dalla pizza a cui siamo abituati:

  • è un po' più gommosa
  • sembra un arancino schiacciato con sopra il condimento
Sono compromessi accettabili per chi è celiaco ma non vuole rinunciare alla pizza. Solo alcuni accorgimenti:
  •  non esagerare con l'olio nell'impasto o per stenderla, come invece in alcune ricette consigliano di fare per evitare che risulti troppo secca. Unico risultato uno stomachevole arancino unto!
  • quando si mette il pomodoro sopra, coprirla interamente così da evitare bordi secchi e immangiabili
  • non preoccupatevi se l'impasto risulta sbriciolato e poco elastico, come invece è l'impasto classico. Inutile impastarla a lungo il risultato non cambia
  • La doppia lievitazione è necessaria per ottenere una pizza morbida con base croccante

Ingredienti

350 gr di farina di riso
250 gr di fecola di patate
1 cucchiaio di miele
2 cucchiai di olio evo
350 ml di acqua tiepida
1 bustina di lievito di birra
10 gr di sale

500 ml di salsa di pomodoro
olio sale e origano q.b.
alici e mozzarella q.b.

Preparazione

In una tazza mettere il lievito con un po' dei 350 gr di acqua e il miele. Mescolare fino a fare sciogliere bene il tutto e lasciarlo riposare.

img3107pb

Sciogliere il sale e l'olio nella restante acqua

img3109sd

Mescolare la farina con la fecola e incorporare il lievitino con l'aiuto di un cucchiaio

img3111t

Aggiungere la restante acqua e impastare fino a formare un panetto (il colore ricorda il das!). Ungere la ciotola che lo accoglierà e di conseguenza ungere il panetto stesso

img3112ta

E coprirlo con la pellicola e metterlo a lievitare per due ore in forno con la luce accesa

img3113j

Non aspettatevi che raddoppi il volume o cresca chissà quanto...

img3115fz

Stenderla in una teglia foderata di carta forno, ungere la superfice e rimetterla a lievitare per altre due ore in forno con la luce accesa

img3116mw

Nel frattempo condire la salsa di pomodoro con il sale l'origano e un po' d'olio evo e lasciarlo macerare. Passate le due ore di lievitazione la superfice sarà bollosa coprirla completamente con la salsa macerata (questo passaggio è fondamentale per evitare che i bordi secchino troppo)

img3117n

Metterla in forno già caldo per circa 10 minuti a 200°. Intanto tagliate la mozzarella a fette e mettetela in un colino in modo da eliminare l’acqua di conservazione. Estrarre la pizza sistemare le alici e cospargetela con la mozzarella tritata grossolanamente o tagliata a fette

img3119qz

Rimetterla in forno fino a quando la mozzarella sarà sciolta e i bordi dorati

img3120kj

4 commenti:

  1. Beh dopo tutti questi consigli non mi resta che provarla, anche solo per curiosità..La tua sembra deliziosa!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per essere passata, spero ti verrà buona e incontrerà i tuoi gusti o per chi la cucinerai!!

      Elimina
  2. Ciao! ...pensi che possa andar bene per far una pizza ripiena di verdure? grazie

    RispondiElimina
  3. penso di sì ^_^ fammi sapere come viene :D

    RispondiElimina